Nel tempo


Nel tempo

Nel tempo

Nel tempo

Del tempo

Che

Era il tempo

Di te

La

Cacofonia di un istante smarrito

Lo

Scioglilingua di un desiderio rattrappito

Il

Fervore di un nome indimenticato

La

Frenesia di un battito stonato

Lo

Scippo di un dolore preferito

Il

Rimpianto di un peccato impunito

La

Certezza di un ricordo scheggiato

Lo

Stupore di un languore affamato

Il

Sapore di un labbro bagnato

Una fuga

Dal tempo

Del tempo

Che

Era il tempo

Di te

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Voglio essere ieri fino a quando non saprò chi sarò domani, mentre imparo chi sono oggi!
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Dedicato, Divulgazione, Emozioni, Poesia, Segnalazione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Nel tempo

  1. Rosanna Marani ha detto:

    Poesia Nel tempo

    Mi piace

  2. piccoleparole ha detto:

    Mia cara, è sempre sublime leggerti e ascoltarti ❤

    Mi piace

  3. Rosanna Marani ha detto:

    Grazie cara, sei gentile.. Le tue NON sono piccole parole!

    Mi piace

  4. Cara Rosanna,
    mi perdonerai vero se questa volta, di fronte a questo gioiellino cronometrico, ho sentito la necessità di inviarti una “recensione” un poco speciale, una “recensione in versi”?
    Non ho trovato altro modo per esprimere le mie sensazioni nel leggerti e ascoltarti.
    Eccola:

    “Recensionetta”

    Diceva Marianne Moore -Avec Ardeur – «Dear Ezra, who knows what cadence is.» E così dirò io, stupefatta da questa cataratta, catafratta
    di verbi e segni incisi sulla corteccia, così pare, del mio cervello, a fuoco, per significare l’indicibile concettuale del trascorrere, dello scorrere, e del finire, del tempo umano ch’è moto, e mutazione, e vita, e amore – e morte infine.
    E poi oltre ancora – perpetuum mobile divino – l’ineffabile eternità.
    Così dirò: «Rosanna cara, che sa cosa sia cadenza» e ascolterò ticchettare il suo metronomo perfetto.

    Milano, 5 Dicembre 2014
    Per Rosanna – Poeta
    Tua
    Marianna

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...