Coagulo


Coagulo

Coagulo

Raggrumo

Fiato

Coagulo

Vita

E’ livido

Viola

Nel rosso

Di te

Rapprendo

Respiro

Coagulo

Sangue

E’ chiazza

Bluastra

Nel bianco

Di me

Tavolozza

Di noi

Fluidi

Sparpagliati

Mischiati

Indecisi

Imprecisi

Impiastricciati

Sbavati

Confusi

Addensati

Acidi

Stagionati

Gocciolano

Setole

Caduche

Di rimpianto

Aggrumate

Nel suicidio

Delle vene

Rappiglio

Alito

Coagulo

Singulto

Ecchimosi

Terrea

Nel rosso

Di te

Condenso

Sospiro

Coagulo

Sentimento

Cereo

Nel bianco

Di me

 

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Possiedo da spendere la sola moneta del mio sono. Ho investito il mio ero e non so se il mio sarò, potrà fruttarmi l'interesse ad essere.
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Divulgazione, Emozioni, Poesia, Segnalazione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Coagulo

  1. Dio mio, quanto mi piace la scrittura di Rosanna, quando incide nella materia, come un bulino, e scolpisce parole, sparandole come petardi che accendono la mente.
    Può esistere una Poesia “Informale” o “Concettuale”?
    Pare impossibile, poiché la parola contiene il concetto, la giustapposizione (che è subito sintassi, inevitabilmente) è per definzione “formale””… Eppure, eccola qui, questa donna, questa artista, a lacerare la tela, a gocciolare colore, a isolare frammenti di significato.
    Qual’è la magia? Che da questo lavoro nasce un oggetto, la “Poesiadirosanna” che prende forma in quanto tale, non in quanto “specchio” di un pensiero, o di una immagine “reale”…
    Un oggetto che ha una sua dignità formale (eccola: la forma!) a sé stante, e come oggetto, indipendente dalla banale realtà, si stacca dalla carta, si affranca dalla scrittura, ed esiste, davanti a noi, comunicando una emozione viva, trasmessa da quell’incontro, da quel groviglio, da quella rete di significanti e significati.
    Quanto è diverso dal mio personale concetto di scrittura tutto questo? Anni luce… Ma forse, in realtà, un’inezia, se spostiamo di poco il punto di vista.
    Per questo: Dio mio, quanto ammiro questa formidabile Pollock della scrittura, quando si rivela con tutto il suo talento!

    Marianna

    Mi piace

  2. Rosanna Marani ha detto:

    Marianna cara.. mi sei mancata.. mi è mancata la tua guida a trovarmi nella ricerca della ragione della poesia. Avverto dentro di me la potenza… il vigore della parola che preme per vedere la luce.. La sua luce..Null’altro so. Null’altro avverto dopo aver terminato.. che pace.. Grazie di esserci sempre..E riguardati con tanta cura…

    Mi piace

  3. Angela ha detto:

    Complimenti! Hai saputo dire proprio tutto! Brava!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...