Contro i cialtroni


testata-nelcuore

Il blog

Blog di Rosanna Marani

Contro i cialtroni

Mercoledì, 21 Agosto 2013

Basta con i cialtroni!
Diamoci una regolata.
E’ tempo di bilanci e di buoni propositi per l’anno lavorativo che viene.
Si, l’anno lavorativo, inizia appena il giorno dopo ferragosto.
Premessa, lavoro molto in rete.
Abito si può dire, in rete.
Ho il polso della situazione.
E direi che passare al pugno che volentieri poserei sulla ipocrisia di certuni, il passo sarebbe breve.
Credo, in tutta onestà intellettuale, di poter affermare quanto segue.
Il volontariato deve, oggi come oggi, essere prodotto e perseguito da professionisti. Il tempo del buonismo alla carlona, al largo circa, è finito. Kaputt.
Basta con i cialtroni. Che fanno danni a non finire. Che mescolano le carte del vero con il verosimile. Individui che nulla hanno a che vedere con la tutela e l’interesse al benessere degli animali, ma che morti di fama, o carenti di interessi sociali soddisfacenti , perseguono un misero calcolo di visibilità o notorietà.
Animalisti un cippirimerlo. Associazioni un cippirimerlo due.
Non faccio nomi per decenza ma illustro volentieri il loro male operato. Si riconoscono facilmente. Tanto facilmente che è possibile isolarli. Si devono per forza emarginare.
Ne va del buon nome di quelli che si dannano per le battaglie di civiltà e che non hanno tanto tempo per le fanfaronate da strapazzo.
Allora iniziano un comunicato in tale guisa: “Contrariamente a Tizio che appare sempre in tv, noi abbiamo fatto…”, e giù l’elenco di due robine due, ma roboanti, pompate all’inverosimile.
Oppure: “Ah le balle che dice Caio, noi invece guardate chi siamo.” E di seguito una sfilza di statistiche. Numeri a casaccio estratti dal sacchettino della tombola, periodicamente a Natale, ad agosto, ad Halloween.
Tanto chi va a controllare? I giornalisti? Ma dai! È una fatica improba. Si sa che i giornalisti amano le cifre più delle fonti e più dei concetti. Quelli sono astrusi, suvvia! I numeri invece inchiodano il lettore!
Il messaggio che deve passare è: gli animalari da pc o i politici sono inattendibili!
Si, noi volontari che del mestiere della comunicazione abbiamo fatto la nostra vita quando eravamo in carriera, se proviamo ad avvertire un collega, il collega non ci sente e paventa oscure macchinazioni sotterranee di gelosia.
A me personalmente fu risposto: “Ah queste invidie tra Associazioni!”
Tieniti collega, replicai, le tue bufale. Mai più mi azzarderò a pararti …l’onore .
Certo, un titolone in più o in meno, dico, che male fa?
Un male gravissimo.
Punto uno, devia il corso della civiltà, confonde le idee soprattutto quanto la falsa notizia esagera con le allerta che non esistono se non nella fervida fantasia di chi se le sogna la notte per spammarle di giorno.
Punto due, certe associazioni si fanno ricaricare il cellulare inventandosi centralini di pronto intervento e soccorso per animali incidentati (telefonato io per saggiare la veridicità! Un finto centralino da un vero cellulare, con disco incorporato, ringraziava per la segnalazione e snocciolava la litania : avrebbero provveduto al più presto, mentre l’animale in pericolo di vita, sarebbe probabilmente morto nell’attesa dei soccorsi).
Punto tre, rasentiamo la truffa, appropriazione indebita di credibilità e di soldi che qualcuno generoso pensa di devolvere agli animali ed invece… rimpinguano le tasche di individuo: furbetti anzichenò.
Punto quattro, zelanti capetti duce in nuce ancora coi denti da latte contrabbandati per canini, con denunce astruse per fare mucchio di operazioni sonosoloiochesalvoglianimali, riescono a far sequestrare canili dove i cani stanno bene seppur in mezzo a costruzioni, leggi Sud, che non stanno bene. Anzi che si reggono a malapena.. in piedi.
Ma invece di denunciare i Sindaci, che, ricordo, sono i soli responsabili dei loro randagi e che hanno il dovere della loro tutela, per mancato rispetto della legge 281/1991, denunciano i volontari che si fanno un mazzo tanto.
Punto cinque, aspiranti primedonne frustrate e in totale astinenza di attenzione nella loro vita privata, che vogliono la fanfara e l’applauso per ogni refolo di alito che … alitano. Peccato che sia alito all’arsenico indirizzato a chi può offrire in tutta trasparenza il suo operato. E che operato!
E questo si capperi, denso di risultati inoppugnabili, mica miciomicio baubau!
Punto sesto, tutto questo avviene col dileggio sistematico profuso nei confronti delle più grandi Associazioni a tutela Ambiente e Animali italiane, inserito o strombazzato tra le righe.
Come non fosse possibile domandare spiegazioni.
Naaa, meglio la bacheca su Facebook.
Già, FB è il personale sfogatoio delle proprie ambizioni frustrate, delle proprie paranoie.
E’ la tv fatta in casa, il giornaletto del : “Anche se non ho niente da dire e lo dico malissimo, beh, lo dico!”
La calunnia è un venticello. Sparla sparla, qualche macchia di fango resterà, deve essere il credo di questa razza di personaggini tanto fini e altruisti.
Mentre chi sparla, godendo dei “mi piace”, lo share degli sfigati e dei commenti : ” Oh! Ah! Ih!Eh! Uh!!! “, “Ma è inaudito!” , gongola fiero della sua vacuità e della zizzania che ha seminato a piena… linguaccia.
Il tempo è galantuomo e aggiungo, anche galantdonna.
Rende giustizia a tutti.
Peccato non anche a quegli animali usati come merce di scambio, la loro vera salvaguardia contro la propria vanità.

See more at: http://www.nelcuore.org/blog/il-blog-di-rosanna-marani/item/contro-i-cialtroni.html?category_id=24

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Possiedo da spendere la sola moneta del mio sono. Ho investito il mio ero e non so se il mio sarò, potrà fruttarmi l'interesse ad essere.
Questa voce è stata pubblicata in Animali, Articoli, Cose dell'altro mondo, Divulgazione, Nelcuore, Riflessioni, Segnalazione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Contro i cialtroni

  1. Questo si chiama chiarezza intellettuale, questa si chiama onestà e fermezza di pensiero, questa è scrittura militante, questa è visione del reale senza fronzoli, perché la realtà del rapporto tra la nostra specie e gli animali che ci circondano non ha bisogno di fronzoli, solo di analisi, riconoscimento, e quando serve denuncia.
    Basta (in tutti i campi, ci dice Rosanna, pur occupandosi dello specifico) basta con l’insopportabile e tutta umana sete di autopromozione, superficialità, ambizione di potere (anche se del tutto risibile), specialmente quando fatta a spese del più debole!
    La battaglia che conduce Rosanna è del tutto e pienamente ideale, pienamente concreta, pienamente dovuta. Noi umani molto, moltissimo dobbiamo riparare nei confronti delle specie che da millenni accompagnano la nostra esistenza.
    Io sono CON Rosanna, senza clamore, senza se e ma, intimamente e fermamente.

    Grazie Rosanna!

    Un abbraccio
    dalla tua Marianna

    Mi piace

  2. Rosanna Marani ha detto:

    Grazie Marianna… La tua Rosanna

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...