Uomo e donna


Uomo e donna

Uomo e donna

Oggi mi sfagiola pensare ad uomo e donna: a due individui che partono dalla donna, dalla madre e che sviluppano mentalità tanto lontane da essere in antitesi tra loro.

Eppure si cercano dicono, per completarsi!

Ma quando mai! Se si è metà, si rimane metà. Punto.

Allora, l’uomo caccia e la donna diviene preda.

Istinto primordiale?

Naaa, arroganza maschile supportata dalla famosa madre che incoraggia il maschio a non rivelare le sue lacrime e incita la femmina invece, ad usare le lacrime per intenerire.

E così ci sono “cose” da donne e “cose” da uomini.

Il talento per esempio è da uomo, il sentimento è da donna.

Ottima ipocrisia che perdura in qualsiasi rapporto si intrattenga tra i due individui.

L’uomo probabilmente e intimamente conscio che può creare solo capolavori immortali mentre la donna inconsapevole del suo talento naturale, crea la vita, di per sé immortale, ci dà dentro a mostrarsi re. Accetta riverenza, ammirazione, devozione come prerogative dovute al suo maestoso ego.

Da chi? Ma dalla donna, crocerossina, amica, amante, consigliera, volontaria e via a scalare, alla quale mai concederà di “salire”, meglio “ascendere” al suo olimpo.

All’uomo capiterà di restare confuso quando incontra e se incontra, una donna ribelle agli schemi che lo intimorisce e lo disorienta.

E scapperà a gambe levate per rifugiarsi nella sua tana, l’abbraccio di una donna tanto servizievole da essere stucchevole.

E quella donna ribelle, invece resterà inappagata, ma fiera, nell’abbraccio che saprà offrirsi da sola, con la consapevolezza di aver dato significato di individuo alla sua vita, in corsa solitaria e controcorrente, senza barattarla con una fede al dito.

Con il cognome che si aggiunge al suo e che ne delinea l’identità da gregaria.

Ecco, io credo che l’amore, oggi per noi donne, sia la ribellione.

Non sottomissione a chicchessia.

Solo libertà di essere noi stesse.

Postilla

Noi donne ci lamentiamo spesso di come sono, di come si comportano gli uomini che incontriamo via via per strada e con i quali abbiamo a che fare, come dire, più da vicino.

Li critichiamo, li insultiamo, li rivoltiamo da capo a piedi.

Ma ci dimentichiamo che siamo proprio noi donne a crescerli. A diseducarli! Azz!

E ce li teniamo questi uomini. Questi uomini!

Perché siamo donne! E non esiste sulla faccia della terra un animale più misterioso della donna.

Talmente misterioso che non sa capacitarsi neppure con se stessa di contraddirsi un secondo si ed uno no!

Perché noi donne siamo sincere anche quando mentiamo.

Sull’uomo!

Perché noi donne amiamo anche quando odiamo.

L’uomo!

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Possiedo da spendere la sola moneta del mio sono. Ho investito il mio ero e non so se il mio sarò, potrà fruttarmi l'interesse ad essere.
Questa voce è stata pubblicata in Annotazioni, Divulgazione, I miei pensieri, Intrattenimento, Pensieri, Riflessioni, Segnalazione, Sessismo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Uomo e donna

  1. Rosanna Marani ha detto:

    Pensieri Uomo e donna

    Mi piace

  2. Rosanna Marani ha detto:

    L’ha ribloggato su L'Orto di Rosannae ha commentato:

    E così ci sono “cose” da donne e “cose” da uomini.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...