Vampa


Vampa

Vampa

Ho plasmato

Lo spazio

In pensiero

Annulla l’intervallo

Ho trasformato

Il tempo

In desiderio

Infervora l’indugio

Ho modellato

Lo spazio di noi

In bolla

Ho sagomato

Il tempo di noi

In clessidra

Con la creta

Del fuoco

Perché

Accenda

La vampa

Dell’incendio

Dentro

Il respiro

Della vita

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Possiedo da spendere la sola moneta del mio sono. Ho investito il mio ero e non so se il mio sarò, potrà fruttarmi l'interesse ad essere.
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Annotazioni, Dedicato, Divulgazione, Emozioni, Libertà, Poesia, Poesie erotiche, Segnalazione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Vampa

  1. piccoleparole ha detto:

    L’ha ribloggato su Piccole Parolee ha commentato:
    Da fare il Reblog di tutte le sue poesie!

    Liked by 1 persona

  2. (oh, mi spiace disturbare Rosanna… con le mie vampate di pensiero che lei immancabilmente mi suscita… ma davvero, con questa “Vampa” non posso trattenermi, non posso rinunciare…)

    Voglio dire:

    sapete come accade: quando una lampada, tra le ultime rimaste di quelle vecchie, a incandescenza, di quelle che danno quella luce calda, avvolgente, inimitabile da quella un po’ gelida e tagliente delle lampade long life di ultima generazione, ebbene, quando una di queste ultime sopravvissute giunge alla fine dei suoi giorni, al momento di accendersi avvampa d’un tratto, per un piccolo istante, di una luce intensa, come se tutta la luce della sua vita fosse concentrata in quell’attimo e ce la volesse donare una volta per sempre; e poi, con un impercettibile clic cristallino si spegne, questa volta davvero per sempre, sì.
    E noi rimaniamo al buio…
    E sapete anche com’è con certe stelle, le supernovae: anche qui, su scala astronomica, un oggetto celeste giunge misteriosamente alla fine della sua esistenza che pareva eterna, e si accende per qualche istante (istante astronomico: per noi si tratta di qualche settimana o mese) di una luce intensissima, a volte pari a quella di una intera galassia, per poi spegnersi per sempre.
    La simmetria tra il nostro piccolo microcosmo quotidiano e l’infinito è sorprendente e terrificante, se ci pensate. L’eternità esiste per noi solo dopo la fine.

    Ebbene, Rosanna ci offre la visione dell’unico modo che abbiamo per fermare quell’istante, e per renderlo perpetuo, nella nostra esistenza, nella nostra esperienza di vita biologica, proiettata spiritualmente oltre noi stessi dalla forza del nostro pensiero: cogliere la vampa, plasmarla, modellarla in ampolla, contenerla nella nostra anima, confinarla – come fanno i fisici nucleari che riescono a confinare energia pura all’interno di un campo magnetico potentissimo – nel campo magnetico potentissimo del nostro amore.

    Ecco, meravigliosa breve lirica, per me tra le più belle in assoluto di Rosanna, un autentico piccolo capolavoro, nella sua urgente essenzialità!

    Un abbraccio commosso

    Marianna

    Liked by 1 persona

  3. Rosanna Marani ha detto:

    Marianna.. come sempre mi lasci sbigottita! A bocca aperta! Come riesci tu a delineare..il mio attimo.. quello che cerco di infilzare in una concatenazione di parole e di allegorie, non riesce a nessuno altro. Oltretutto mi insegni di filosofia, di letteratura, di fisica e di astronomia…. Grazie..Sei tu una mia Maestra!….

    Mi piace

  4. Rosanna Marani ha detto:

    La mia Marianna e la mia Paola! Corda di arpa e corda di violino… cristalline e.. sapienti!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...