Chiazze di poesia … Vorrei imparare a contare


Incendio

Chiazze di poesia … Vorrei imparare a contare

Vorrei imparare a contare …

Vorrei indagare e capire … il mistero della matematica …

Però … mi risulta molto difficoltoso …. l’apprendimento …

Perché … se immagino due più due … non vedo i numeri …

Ma … per esempio … due fiammelle …

E se conteggio il risultato… quattro … che i libri mi riportano come … computo

esatto … beh non scorgo … nella mia memoria visiva … quattro fiammelle in

fila…… bensì … un incendio …

Credo … di non essere tagliata … per i calcoli …

Forse sono tagliata … per gli incendi …

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Voglio essere ieri fino a quando non saprò chi sarò domani, mentre imparo chi sono oggi!
Questa voce è stata pubblicata in Annotazioni, Chiazze di Poesia, Divulgazione, Emozioni, Riflessioni, Segnalazione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Chiazze di poesia … Vorrei imparare a contare

  1. Cara Rosanna,
    con questa tua riflessione poetica e di morale hai ispirata la cosetta che qui trascrivo, sperando di non fare cosa a te non gradita. So che ospitare scritti altrui nel proprio spazio può essere fastidioso, per cui ti autorizzo fin d’ora ad eliminare questa nota, se vuoi. Ma non resisto alla tentazione di fartelo avere, e proprio qui, in calce delle parole che l’hanno generata, sua sede naturale…

    Frattali

    Ciò che affascina me
    più di un incendio
    non sono i numeri
    e il loro sommarsi
    e sottrarsi, come entità
    assolute, assolutamente
    limitate a loro stesse.
    Ciò che mi affascina,
    parlando a un Poeta
    come tu sei,
    è la loro infinita
    divisibilità, e il frammentarsi
    in segmenti spezzati
    nelle visioni
    di Mandelbrot e Koch:
    la loro elusione dal mondo
    del certo per affrontare
    la foschia dell’incerto.
    . . .
    La volontà mai sopita
    la pretesa arrogante
    fino a sfociare in illusione
    di descrivere con complessità
    infinita la semplicità
    della vita.

    per Rosanna,
    elusiva Maestra di scienza
    e conoscenza

    Marianna Piani – riconoscente.

    Liked by 1 persona

  2. Rosanna Marani ha detto:

    Chiazze di poesia Vorrei imparare a contare

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...