Forse


427333_454898537877855_1089219343_n

Forse

La delicatezza

Forse

Lievita

Nel pane

Del tempo

Sbocconcella

Il

Forse

Bagliore

Di buongiorno

Ogni giorno

Il

Forse

Saetta

Nel sangue

Ribolle

Gioia

Di oggi

Il

Forse

Speranza di incontro

Il

Forse

Volo di attesa

Il

Forse

Aquilone d’amore

Il

Forse

Orizzonte stellato

Il

Forse

Linea arcuata

Indefinita

Sospesa

Pitturata

Il

Forse

Affresco

Di gaudio

Tra spazio

E tempo

Parallelo

Nel dosso

Del sospiro

Il

Forse

Scivola

Dalle ciglia

Il

Forse

E’ sguardo

Umido

Acquolina

Maliziosa

Il

Forse

E’ anelito

Fulmine

Luce

Di te

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Voglio essere ieri fino a quando non saprò chi sarò domani, mentre imparo chi sono oggi!
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Annotazioni, Divulgazione, Emozioni, Libertà, Poesia, Riflessioni, Ringraziamenti, Rispetto per la vita, Risposte, Segnalazione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Forse

  1. Meravigliosa Rosanna, tesa come un’arco pronto a scoccare, vibrante come la luce del mattino dietro i rami… La tua scrittura è sempre più, anche graficamente, come una pioggia di emozioni, di sensazioni evocate, reclamate, invocate! Ti adoro dal primo momento in cui, come poetessa (tu: io trepida lettrice), ti ho incontrata e sei entrata per sempre nella mia vita.
    La tua Poesia si accanisce con la parola, con la frase, la sbocconcella, la seziona, a volte con rabbia, con furia si direbbe, come una assassina nel pieno di un raptus di gelosia, a volte con scientifica maestria, come un perito settore dedito a un’autopsia, e volte con tenerezza infinita, come un’adolescente trasognata che sfoglia i petali di una rosa, e li lascia cadere distrattamente ai suoi piedi…
    E poi a volte, ancora, accade come in questa “Forse”, dove il ritmo, il battito cadenzato, ossessivo, in lento crescendo, come di un cuore che si accalora e accelera in un atto d’amore, ci travolge, ci trascina, su, sempre più su, fino allo stordimento di quegli ultimi versi:
    “…Anelito/Fulmine/Luce/Di te”.
    Tu sei donna, rigogliosamente, magnificamente donna, e sei tra i fari che illuminano la nostra via, tormentata e incerta: ascoltando te, ci rendiamo conto che il nostro cuore e la nostra mente sono in grado di reggere immense gioie e forsennati dolori, senza mai tradire la nostra natura, sensibili come chiromanti, forti come regine, tenere come madri, lungimiranti come aquile, folli come poeti.
    Questo, e molto più sei tu, per me, Rosanna…

    Tua, con immensa ammirazione.

    Marianna

    Mi piace

    • Rosanna Marani ha detto:

      Mi lasci attonita e commossa. Onori me come persona e me come poeta che si sforza di scendere nei meandri del cuore e di spremerne il succo per tramutarlo in emozione. E sapere che mi comprendi mi regala pace, gioia, orgoglio. Grazie.

      Mi piace

  2. Stefanina ha detto:

    Bella, espressiva, commovente, toccante, sebbene il titolo sia semplice…mi ricorda tanto “Groviglio”, una tua poesia che io adoro. Ciao Rosanna.

    Mi piace

  3. Rosanna Marani ha detto:

    L’ha ribloggato su L'Orto di Rosannae ha commentato:

    Il forse è speranza. Forse.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...