Perdono di me


Perdono di me

A te

Grazie

Primo amante sincero

Flebile luce nelle ombre

Dei miei occhi senza pupille

Che ha cercato di dileguare

L’ingiusta solitudine

Della mia anima franta

Nel suo sprazzo

Trovo intatta

L’abbozzata vocazione

Al

Perdono di me

Che rimane

Inane invocazione

Per essere

Libera scelta

Di appartenere

Alla carne dell’amore

Uncinata alla mia

Al di là della furia verso me

Che la tua tollerante pazienza

Non addomestica

Al di sopra del rancore verso il mondo

Che ha incrinato la mia voce

Tu mi destini immortale

Perché

Mi ami

Del mio stesso amore

No non posso restituirlo

No non posso consumarlo

Io non riscattata

Dalla mia colpa innocente

Ancora

Ora

Mai

Poesie scritte nel 1976

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Voglio essere ieri fino a quando non saprò chi sarò domani, mentre imparo chi sono oggi!
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Divulgazione, Emozioni, Poesia, Poesie scritte nel 1976, Riflessioni, Segnalazione e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Perdono di me

  1. Gli amanti non si trovano o si acquistano o dietro l’angolo per caso ovunque o comunque sono costole di noi stessi che amiamo sopra ogni cosa fin quando cadute ne rompono l’armonia dell’amore.

    Mi piace

  2. Rosanna Marani ha detto:

    Poesia Perdono di me

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...