Poesia sciocca


Poesia sciocca

Lei disse a

Lui

Uscita dai fumi

Più bui

Della sbornia

Di un pianto

Siamo pari

Signore

Fino ad ora

Abbiam preso

Abbiam dato

Rapporto incrociato

Di sensi esistenti

E roridamente presenti

Ma caro

Il mio Signore perbene

Per vivere l’amore

Come si conviene

Ci vuole un progetto

Uno straccio soggetto

Di obbiettivo futuro

Che

Quello che è stato

E’ già trapassato

E’ chiaro il concetto?

Lui disse a

Lei

Citando un proverbio

Di saggi plebei

La vedo distratta

Mia cara leggiadra Signora

Tenga a mente

Ricordi

Ciò che s’ignora

L’amor

Non si indirizza

L’amor da solo

Si drizza

L’amor si erge

Infinito

Solo se viene capito

Signora

L’ascolto

Di vita somara

Suvvia

Non sia così

Di sentimenti

Avara

Lo lasci fluire

St’amore

Lo lasci scolpire

St’amore

Nel marmo

Di tutto il suo

Tormento

Affinché

Provveda

Maturo

E sicuro

In autonomo

Raccoglimento

All’edificazione

Del suo eterno

Monumento

Ah Signora

Disse Lui

Ah Signore

Disse Lei

Lo dissero insieme

Quanto è’ vero

L’amore sincero

Non si imbriglia

Ci pensa da sé

Ad acchiappare

Ad accoppiare

Chi si somiglia

Basta sapere

Aspettare

Il tempo gonfio

D’amare

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Voglio essere ieri fino a quando non saprò chi sarò domani, mentre imparo chi sono oggi!
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Annotazioni, Emozioni, Libertà, Poesia, Riflessioni, Ringraziamenti, Rispetto per la vita, Segnalazione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Poesia sciocca

  1. Spigolo ha detto:

    C’è chi imbriglia e poi ti incolpa di averlo confuso ed imbrigliato:)
    ciao

    Mi piace

  2. Spigolo ha detto:

    Inoltre la poesia è tremendamente “vicina” di ciò che succede a me in questi giorni: proprio ieri sera, causa picchissima sambuca (non reggo l’alcool) ho detto ad un passato amore, per provocazione o solo per esser sciocca, “Facciamo l’amore?” ma non c’era una seria intenzione, nè voglia di vendetta. Così come vendetta non c’era in altre mie comunicazioni a Lui in cui dicevo semplicemente ciò che pensavo (dietro l’invito di lui a buttar fuori dolori, rancori e simili). Ma spesso l’altro, se in qualche modo si sente un peso o una colpa (che magari non ha), recepisce ogni parola come colpo di vendetta.
    Sempre belli i tuoi scritti.
    Buon quel che vuoi 🙂

    Mi piace

  3. Rosanna Marani ha detto:

    Mi spiace, ma meglio così, chiarezza è amarezza a volte ma meglio dell’ ambigiutà

    Mi piace

  4. Rosanna Marani ha detto:

    Si, si mette il cappio da solo…….e poi evade dalle sue stesse responsabilità

    Mi piace

  5. Spigolo ha detto:

    Più che nel nodo del cappio il problema sta nel fatto di non sapere quello che si vuole e cercare l’equilibrio di noi in un altro. Ci conviciamo di esserne innamorati, promettiamo ma poi guardandoci dentro non ci sentiamo liberi e l’altro comincia a non starci bene a divenir la causa dell’infelicità, non lo reggiamo più e poichè non siamo in grado di spiegare fuggiamo e diamo la colpa della fuga solo all’altro. Quando realizziamo che la colpa è di entrambi cerchiamo di ricostruire un’amicizia, ma su certi amori finiti non si può ricostruire nulla, perchè è più forte lo spettro del disagio e l’altro diventa lo specchio di un senso di colpa che non riusciamo a spegnere.
    Son stata dura ultimamente con la persona di cui scrivevo su, volevo solo spiegare non far male.
    E comunque. Amen.
    Il tutto mi servito in qualche modo. Spero non abbia fatto troppo male a lui.

    Mi piace

  6. Rosanna Marani ha detto:

    Fino a quando non impareremo la differenza tra mio amore e amore di me, tuo amore e amore di te, cioè fino a quando non cancelleremo il senso di possesso col quale marchiamo il nostro oggetto d’amore che invece è soggetto e basta,non ameremo, non sapremo amare ma sapremo solo impossessarci della vita di un altro.

    Mi piace

  7. Spigolo ha detto:

    Non c’è stata possessione della mia vita da lui. Più che altro credo cercasse una conferma del saper amare, del sapere stare in coppia. Con me non è riuscito: ma non credo perchè non nè sia capace, non son stata io capace a renderlo capace. Si è spento quindi, Imputo benevolmente a lui solo un po’ di confusione.
    Io si ero molto gelosa per insicurezza e per la mia lacuna sessuale.
    Insomma eravamo un po’ come il cieco che chiede aiuto per attraversar la strada ad un tizio che ha il terrore di attraversar la strada. Abbiamo cercato l’uno di salvar l’altro, ma incapaci di salvarci da soli ci siamo annegati.
    Ho bisogno di scrivere una poesia (non qui ovvio)
    Un saluto e scusa la loggorrea

    Mi piace

    • Rosanna Marani ha detto:

      E le cercava da te, le conferme?

      Mi piace

      • Spigolo ha detto:

        E’ un’idea che mi son fatta io. Non da me, dalla vita di coppia forse. Ma sono solo miei pensieri forse, sbagliati o dettati da ciò che ho letto tra le sue righe.
        A suo modo mi ha voluto bene anche lasciandomi: lasciarmi è stato un grande atto d’amore per lui.
        Nonostante con lui dopo abbia sempre usato il veleno, veleno no c’è per lui.
        Odio solo di me che da un lato vorrei saperlo felice e accompagnato, dall’altro se lo penso con un’altra sto male, ma credo sia per come finì e perchè dopo non c’è stato più nessuno per me.

        Mi piace

  8. Ferdinando De Lucia ha detto:

    Sciocca? Mi sembra che dica tutto quello che c’è da dire, ‘sta poesia! 😉

    Mi piace

  9. Rosanna Marani ha detto:

    E’ ora di trovare il tuo… qualcuno, mi pare

    Mi piace

    • Spigolo ha detto:

      Punto. Qualcuni non ne voglio, solo guai
      E’ stato un inseguirsi con lui, l’ho cercato ed accettato i suoi silenzi. Quando offesa dai silenzi mi ha cercata lui l’ho ignorato, ma non sono riuscita a lungo, e nelle risposte non sono riuscita a tener a freno l’amarezza e lui teme che io stia male.
      Insomma si è capito che niente è rimasto dalle macerie di questa storia.
      Amen,

      Mi piace

  10. Spigolo ha detto:

    Comunque piacere di averTi conosciuto, sorry per le intromissioni fuori luogo qui che erano pensieri a voce alta e non appelli (decido sempre da sola) di sos.
    Auguri per tutto ciò che desideri.
    E ricorda rispettare l’altrui libertà ed essere devoti (in amore) nel pensiero è semplice, c’è gente che comunque si dirà prigioniera.
    Addio

    Mi piace

  11. Rosanna Marani ha detto:

    Si lo so bene e a mie spese. MI costa una fatica improba….Ci sto lavorando su. Nego la mia sofferenza quella dell’attesa, della immobilità, che sempre nella mia vita mi sono mossa quando e come io volevo. Ora per rispetto di un uomo, che amo profondamente, cerco la mia dimensione di donna. e non di uoma o donno! Non so se riuscirò a farcela, a resistere……

    Mi piace

  12. Rosanna Marani ha detto:

    Poesia Poesia sciocca

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...