Su quella lapide una bianca rosa


Su quella lapide una bianca rosa

Le donne mi han odiato

Ero troppo bella

Poco sorella

Ma non mi curavo

Di loro

Il mio paradigma

Era ignoro

Dileggio

Schiamazzo

Indifferenza

No insofferenza

Troppo impegnata

A buttare la lenza

Al maschio

Il mio solo nemico

Da battere

Da umiliare

Da schernire

La mia macchia

Di sangue

Innocente

Da vendicare

Ferita violenta

Incestuosa

Inflitta

A pura creatura

Che

Da quell’orrore

Plasmata dall’odio

Sortì alla guerra

Col mondo

Da fratella

E non da sorella

Chiedo scusa

Alle donne

Che ora amo

Riamata

Le sento

Conforto

Del cuore

Sollievo

Al mio lancinante dolore

Chiedo scusa

Ai miei mariti

Asserviti

Ad una vendetta

Cruciale

Predetta

Difesa di me

Compiuta

Da sola

Per me

Mai

Ho permesso

A me stessa

Di assumere

Un altro cognome

Che non fosse

Il mio

Perché calpestato

Doveva brillare

Mai

L’ho concesso

E l’uomo

Che ho accettato

In quell’ora

E che ho distrutto

Incosciente

Era

Di me

Snaturata moglie

Per circostanza

Di voglie

Chiedo scusa

Delle pene

Che ho impartito

A coloro

Anche

A me stessa

Però

Di colpe non fatte

Ma solo subite

Di colpi proibiti

Che a catena

Ho reso

Alla cieca

Or che coraggio

Io trovo

Or che lo dico

Or che lo scrivo

Piangendo

Per l’ultima volta

Or che consegno

Il fragor

Del mio strazio

Ad un foglio

Che trema

Ma che è

Immacolato

Voglio posare

Su quella

Oscena cosa

Su quella lapide

Una bianca rosa

Ho vinto

E ho pagato

Oh se ho pagato

Espiato

La resa

Del mio amante

A mie spese

Il debito

A rate

Con la mia

Vita malfatta

E’ saldato

Or sono io

Che asciugo

Il mio gemito

Or son le mie amiche

Il mio vanto

Or sono donna

Or sono bella

Finalmente come sorella

Or sono pronta

Ad esser vestale

Ad acquisire sodale

Il cognome

D’amore

Che da sempre

Con speranza di riscatto

Spesso dando fuori di matto

Ho inseguito

Che mi cerca

Se mi cerca

Quando mi cerca

E che

Voglio affiancare

Un passo dietro

Al mio Sacerdote

Che mi sceglie

Che mi benedice

Che mi privilegia

Che mi assegna

Il mio ruolo protetto

Di consolatrice

Nutrice

Felice

Il mio ruolo

Più vero

Secondo natura

Disfatta paura

Annullato il ricordo

Che non più

Io mordo

Delitto sconfitto

Ferita sanata

Cicatrice ricamata

La pace

E’ arrivata

Nota 

Copertina  Copertina e acquisto

Su quella lapide una bianca rosa poesia pubblicata nel mio libro P’ossessione – Vincenzo Ursini Edizioni

https://lortodirosanna.wordpress.com/2013/12/18/possessione-di-rosanna-marani-edizioni-vincenzo-ursini/

Inserita nella Playlist  P’ossessione vocale by Rosanna Marani on #SoundCloud

https://lortodirosanna.wordpress.com/2014/01/14/possessione-vocale-by-rosanna-marani-on-

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Voglio essere ieri fino a quando non saprò chi sarò domani, mentre imparo chi sono oggi!
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Annotazioni, Barbarie, Divulgazione, Emozioni, Libertà, Libri, P'ossessione, Pietà, Poesia, Riflessioni, Ringraziamenti, Rispetto per la vita, Risposte, Segnalazione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Su quella lapide una bianca rosa

  1. Umbe Re ha detto:

    Come mai questo risveglio pensieroso? Come mai questo risveglio pieno di passato da annullare e non annullato perchè fa parte di te…di noi tutti? Se bravissima! Son contento che tu ci sia e che condivida anche con me queste cose così belle e profonde! Ora però tiriamo avanti eh! Non facciamoci prendere da pensieri tristi e cerchiamo di vivere sereni, tranquilli, e non dimentichiamoci del sorriso che deve essere sempre sulle nostre labbra…per vivere il meglio possibile! Ciao!

    P.S. Mi stai sempre più simpatica! 🙂

    Mi piace

  2. Spigolo ha detto:

    Bene, niente di meglio di un foglio bianco per inchiodare il dolore. Già ammettere di aver “sbagliato” è segno di grande coraggio, maturità e lealtà. Si fa, spesso male, per egoismo consciamente ed incosciamente: importante è arrivare a capirlo, digerirlo ed elaborarlo (anche tramite scritto). Troppo comodo dare sempre la colpa agli altri. “Ammettersi” coi propri errori ed accettare le conseguenze è segno di grande temperamento. Un caro saluto e stai su perchè le difese immunitarie altrimenti si abbassano. A proposito credo di dover andare a fare (di corsa anzi al galoppo due o tre marcatori, avrei preferito due o tre marchette 😉 scusa la trivialità: spero di averti strappato un sorriso). Ti regalo un po’ di sole dall’Isola. In gamba! Ciao

    Mi piace

  3. Rosanna Marani ha detto:

    Caro ..Spigolo, vedi di arrotondare le asperità, per favore! Ti confesso che detesto, disprezzo il delegare ad altri i problemi della propria vita, chi si appella a forze trascendentali non ha coraggio, non vuole pensare ma solo farsi trascinare accusando delle proprie sconfitte il ….destino baro o il cielo o chissachi. La fede è nell’uomo, non nella trascendenza dell’uomo che ha nel proprio dentro, il divino che cerca, se lo sa cercare. E dunque anche la colpa è in noi, nessuno ci forza a sbagliare! E pavido è, colui che riversa su altro da sé l’errore!…..Sparatemi al petto…..se dovente spararmi, non alla schiena! Ps di a quei marcatori di farla finita…..da parte mia….che hanno rotto i coglioni… scusa la franchezza, ma non se ne può più di conservare nel sangue tracce allertanti di… ufo tumore…..
    Ah, le mie difese immunitarie ora, adesso, sono pari allo zero. Sono già piena di placche in gola, solo perchè sono andata a cena in un ristorante pieno di gente….Ma non mollo, pur senza voce…urlo!..

    Mi piace

    • Spigolo ha detto:

      Concordo in pieno.
      Ti cito:”Caro ..Spigolo, vedi di arrotondare le asperità, per favore! ” ahahah mi vedi così Spigolosa? No!!! Sono spigolosa con chi mi fa drizzare gli aculei. Per fortuna (o sfortuna) mi son presa sempre (forse anche troppo) le mie colpe e non ho mai delegato. Ho commesso i miei errori ed ho fatto le mie giuste scelte.
      Baci baci

      Mi piace

  4. Spigolo ha detto:

    Eccoti un mio odierno sorriso non spigoloso

    http://www.equilibriarte.net/site/s-pigolo/portfolio/2348/379979

    🙂
    Dimenticavo l’unica forza trascendentale cui mi affido è la mia spissicologa;)
    baci

    Mi piace

  5. Spigolo ha detto:

    Mica mi sono offesa:)
    Bacini, mi metto (con poca voglia) a lavorare.

    Mi piace

  6. Rosanna Marani ha detto:

    lo so Spigolo,, che i tuoi cunei non fanno male!!!

    Mi piace

  7. Rosanna Marani ha detto:

    Che carinissimo buongiorno, grazie

    Mi piace

  8. piccoleparole ha detto:

    non aggiungo altro, se non che sei davvero una donna forte e coraggiosa..
    onorata di scambiare questi pensieri così intimi con te..
    ti abbraccio forte..

    Mi piace

  9. Rosanna Marani ha detto:

    Per vivere e non sopravvivere, giocoforza, ho imparato ad esserlo. Buona giornata e grazie

    Mi piace

  10. Claudia ha detto:

    Non plus ultra!!!!

    Mi piace

  11. Rosanna Marani Youtube ha detto:

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...