Ciao Mike


Con Mike

Tutti lo salutano, lo ricordano. E come si fa a non farlo?
Ciao Mike, il mio maestro. Il più burbero ed inflessibile.
Con lui un secolo fa ho mosso i miei primi passi n tv e l’ho odiato.

Sulle prime. In seguto l’avrei apprezzato come pochi altri che ho incrociato sulla mia strada..
Mi ha buttato in acqua con Cesare Cadeo e ci ha fatto capire che, se non sapevamo nuotare e volevamo salvarci, dovevamo sbrigarci e in fretta. Da soli.
Obbligò il mio primo montatore a stare zitto, bocca cucita, gli raccomandò, il “mostro” come poi gli raccontai di averlo vissuto, di non consigliarmi sul come e cosa avrei dovuto tagliare, per realizzare il mio primo servizio televisivo.

Telemilano si avviava a diventare Canale 5.

Il mio primo filmato come inviata su Superflash, doveva durare 3 minuti, una eternità. Per girarlo, io astemia, mi feci un bicchierino di non so cosa.

Tremavo come una foglia, la bocca allappata si sciolse solo per euforia. Anzi per allegria.
Il peggio fu il montaggio. In preda al panico, avevo dimenticato le regole basi del giornalismo, chi, come, dove, quando, perché.

Ed ero assolutamente incapace di dare armonia, interesse, fluidità anima, a tre minuti di racconto. Riassunto di due ore di girato. Tagliare? Mi sembrava una roba sconcia, tutto era importante! L’avevo girato io!
Beh il risultato fu ‘na schfezza e dopo 9, dicasi 9 ore di montaggio.
Mike quando gli porsi la cassetta, accigliato tanto che mi fece sentire a disagio, non motivò verbo. La visionò e sbottò, rivolto a me disse :” Questa è una cassetta? Della frutta, altro che servizio giornalistico! E tu vorresti lavorare in tv?”
Risposi: “Si”, e non so dove trovai il coraggio, visto che in quel momento avrei voluto sprofondare.
Per Mike fu sufficiente. Mi aveva dato una lezione di umiltà straordinaria e diventò un vero maestro, anche se con poca pazienza.
In tale maniera ha così stimolato il senso di autonomia che un reporter deve possedere e praticare.
In quattro e quattrotto, mi regalò i rudimenti basilari per potergli rubare e fare mia, qualche briciola della sua stratosferica professionalità.
Ciao Mike. Grazie.

Annunci

Informazioni su Rosanna Marani

@RosannaMarani Per sapere chi sono stata http://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Marani http://www.storiaradiotv.it/ROSANNA MARANI.htm Per sapere chi sono...chiedimelo Il mio motto Voglio essere ieri fino a quando non saprò chi sarò domani, mentre imparo chi sono oggi!
Questa voce è stata pubblicata in Aneddoti, Annotazioni, Dedicato, Diario, Divulgazione, Memorie, Ringraziamenti, Segnalazione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...